Registrati Ho perso la password Invia email attivazione
momento di relax in attesa di ripresa lavoro.
aggiunto 07/06/2016 13:37 in Altro
Post133
Commenti1746
Visualizzazioni totali31032
Voti Ricevuti474
Medaglie0
ALTRI INSERIMENTI di Piscitunnu
0:22
0:38
1:22
2:09
00
Per votare o commentare occorre essere registrati ed aver effettuato l'accesso.
Il like NON è anonimo. L'autore può sapere chi lo ha votato.
200 visualizzazioni
Piscitunnuscrive:

Qualcuno sa dirmi se a Favignana è possibile fare pesca sub.

Commenti
NOLIMITS:

L’Area Marina Protetta Isole Egadi, situata di fronte alla costa nord occidentale della Sicilia, è stata istituita con Decreto Ministeriale del 27 dicembre 1991 e nasce con la finalità della tutela degli habitat naturali, con particolare riferimento alla salvaguardia delle risorse marine e alla regolamentazione della pesca e alla necessità di conservare la biodiversità, in un ottica di sviluppo sostenibile. La riserva, con i suoi 53.992 ettari, oltre a essere la più grande d’Europa, presenta la caratteristica di essere il primo punto di arrivo per numerosi organismi marini, i cui movimenti sono spesso collegati con l’andamento della corrente atlantica. Tale flusso di acqua dall’oceano giunge in superficie in corrispondenza delle Egadi e assume notevole importanza, portando un carico biologico e modificando, poco a poco, la propria struttura termoalina, di salinità, plancton e ittiofauna.
La riserva è suddivisa in quattro zone a differente livello di protezione e con diverse possibilità d’accesso e limitazioni nella fruibilità.

La zona A (di tutela integrale) interessa il tratto di mare a ponente dell’isola di Marettimo compreso tra Punta Mugnone e Punta Libeccio e uno specchio di mare che circonda l’isolotto di Maraone. In questa zona sono consentite la balneazione e, esclusivamente nella zona A di Marettimo, le visite guidate subacquee svolte nel periodo dal 15 aprile al 15 ottobre dai centri di immersione residenti nel comune di Favignana, e la navigazione, previa autorizzazione, ai natanti di proprietà dei residenti o proprietari di abitazione nella frazione di Marettimo.

La zona B (di tutela generale) interessa il tratto di mare che circonda il Faraglione di Favignana, il lato ovest dell’isola di Levanzo e, a Marettimo, i due tratti di mare compresi tra Punta Bassana e Punta Libeccio e tra Punta Mugnone e Punta Troia, nonché lo specchio di mare che circonda l’isolotto di Formica. In questa zona sono consentite la balneazione, la libera navigazione a vela, remi, pedali o con propulsori elettrici, le visite guidate subacquee svolte dai centri d’immersione residenti, le immersioni subacquee, previa autorizzazione, solo se in possesso di brevetto di 2° livello. Sono altresì consentite, previa autorizzazione, la pesca sportiva e la pesca artigianale, la navigazione e l’ancoraggio entro i 500 metri dalla costa, ai soli residenti o proprietari di abitazione nel Comune di Favignana; oltre i 500 metri è consentita la libera navigazione anche ai non residenti. Nella zona B si Marettimo sono consentite, previa autorizzazione giornaliera, la navigazione e l’ancoraggio entro i 500 metri dalla costa anche a un massimo di 40 abitanti autorizzati giornalmente, di proprietà di non residenti.

La zona C (di tutela parziale) interessa il lato Est dell’isola di Levanzo, il lato Est dell’isola di Marettimo e tutta l’isola di Favignana, esclusa la piccola zona B in corrispondenza del Faraglione. In questa zona sono consentite la balneazione, la libera navigazione e il libero ancoraggio al di fuori dei fondali di interesse ambientale, le visite guidate subacquee svolte dai centri d’immersione residenti e, previa autorizzazione, le immersioni individuali, la pesca sportiva, la piccola pesca professionale.

La zona D (di protezione) comprende il tratto di mare tra le isole da Favignana e Levanzo e l’isola di Marettimo e vi sono consentite anche le attività di pesca a strascico e a grande circuizione. In tutta l’Area Marina Protetta è vietata la pesca subacquea, il prelievo di organismi, a eccezione dei ricci per i quali è consentito il prelievo ai soli residenti, previa autorizzazione. Per le attività di noleggio e locazione, soggette ad autorizzazione, si fa riferimento alle discipline di navigazione e ancoraggio; per l’attività di pesca turismo si fa riferimento alla disciplina della pesca professionale. Sono consentite previa autorizzazione, le riprese cinematografiche, fotografiche e televisive, la ricerca scientifica e l’attività di whale watching.

NOLIMITS:

Se non sbaglio a Favignana hai solo zona B e zona C. Cmq è tutta area marina protetta.

g.doddis:
07/06/2016 14:22

In poche parole in zona C e D ognuno può fare quel c...o che vuole (in zona D addirittura si può pescare a strascico e col cianciolo, tipologie di pesca tra le più distruttive per l'ecosistema marino e meno sostenibili in assoluto), ma la pesca in apnea è bandita ovunque, a prescindere... EVVIVA L'ITALIA... :^)

P.S.: - Quanto sopra non è peculiarità della sola AMP delle Isole Egadi, ma è comun denominatore di tutte le AMP istituite nelle acque territoriali italiane.

NOLIMITS:

Quindi puoi pescare. ....se pesca sportiva siamo inclusi....perché di questi tempi siamo catalogati come killer!

NOLIMITS:

Eh si doddis....siamo messi malissimo! Un mio amico mi dice sempre......che siamo ricchi, abbiamo una miniera di oro, ma ci mancano i minatori.

NOLIMITS:

:) :)

g.doddis:
07/06/2016 14:31

No, Vincenzo, non si può pescare! L'hai scritto tu stesso (nel paragrafo relativo alla zona D): "[...] In tutta l’Area Marina Protetta è vietata la pesca subacquea [...]".
Di fatto noi siamo - e temo verremo sempre - considerati come la "pecora nera", il "britto anatroccolo" della pesca sportiva. Ci hanno provato in molti a convincere i nostri detrattori, studi scientifici e dati alla mano, sul fatto che in realtà il nostro tipo di pesca sia in assoluto quello più sostenibile e meno impattante, ma essendoci altri interessi che ruotano attorno alle AMP che nulla hanno a che vedere con la tutela dell'ambiente (ma molto con poltrone e denaro), siamo e verremo sempre discriminati. Per cui rassegnamoci: la nostra categoria, in Italia, è inesorabilmente destinata all'estinzione. :(

Piscitunnu:

Allora mi sa che non ci vado manco se mi pagano il soggorno. Ca..o tutti possono fare quello che vogliono, solo noi siamo i banditi?

NOLIMITS:

Tano solo nella zona D nn si può pescare. Che cmq sarebbe impossibile per via della profondità. Favignana ha la zona b e c....la D dovrebbe essere il canale tra favignana, levanzo e marettimo. ....se ho capito bene.

NOLIMITS:

Cmq....lascia perdere le isole egadi e vai alle isole Eolie (vulcano) e ti togli questo sfizio di pescare alle Eolie prima che diventa riserva....visto che già ci sta un progetto in corso per istituire un area marina protetta :(

Piscitunnu:

Ci faccio un pensierino, vediamo se trovo una giusta sistemazione e ti farò sapere. Buon mare.

Michele Passionemare:

non a caso ci portarono Falcone e Borsellino come luogo ritenuto sicuro per consentirgli di scrivere l istruttoria x il Maxi Processo...e loro scherzando dicevano di essere dei privilegiati a stare perché solo loro ci potevano stare anzi solo loro.e gli ergastolani....che uomini!

Trinacria:

Non puoi pescare neppure in zona D

Trinacria:

La base dell' area marina protetta egadina è il divieto di pesca ai apnea però il bolentino è consentito, e quando quelle merde palermitane vengono a prelevare i ricci con gli aspiratori neppure li bloccano perché hanno hanno il timore di essere sparati

Trinacria:

In apnea*

g.doddis:
07/06/2016 19:38

Vincè, fidati, te lo dice uno informato sui fatti. La pesca in apnea è interdetta in tutta l'AMP, quindi in tutte le zone: A, B, C e D. D'altronde sarebbe un controsenso consentirla nelle zone dove vigono maggiori restrizioni e non consentirla dove invece ognuno può fare più o meno quel che gli pare.
Venturino, come già suggerito da Vincenzo, boicotta l'AMP delle Tremiti e programma le tue sacrosante e meritate vacanze di pesca altrove... ;-)

Trinacria:

Egadi

g.doddis:
07/06/2016 20:07

Egadi, giusto. Comunque alle Tremiti ce n'è un'altra...

principiante:

Alla tua età ancora lavori

Piscitunnu:

Purtroppo si anche faccio un lavoro autonomo e indipendente.

NOLIMITS:

Principiante, dovremmo essere tutti come piscitunnu. Ma la nuova gioventù inizia tardi a lavorare e vuole finire presto! E anche vero che lavoro se ne trova di meno.....così si dice, però io non penso così.

Michele Passionemare:

piscitunnu come ti capisco....e x me sarà anche peggio con tutte ste riforme mi costringeranno a lavorare sino a che avrò la forza e dovrò anche farmela venire...

Piscitunnu:

Allora ragazzi, i fatti stanno così. Ho lavorato come geometra calcolatore per una grossa azienda per circa 15 anni, poi li ho mandati a quel paese perché mi sfruttavano, poi ho lavorato come geom per altre ditte per altri 5 anni e dal 2000 faccio il libero professionista ma siccome non ho maturato abbastanza contributi forse andrò in pensione a 80 anni, siccome il 2017 compio 65 anni richiedero' la pensione sociale. I figli sono a posto una casetta c'è l'ho e quindi va bene così

principiante:

Anche io volevo fare il geometra. Mi sono fatto 5 anni di superiori per sentirmi dire che non ce lavoro neanche per il tirocinio quindi gratis . Volevo fare geometra progettista ma invece lavoro in fabbrica come operaio .

Piscitunnu:

Non lamentarti perché forse è meglio la fabbrica che la libera professione perché se continui in fabbrica forse la pensione la prendi.

Interamente ideato e realizzato da Matteo B. ©
Per supporto/bugs-report Contattaci - Emozioninapnea.com
Caricamento in corso....