Registrati Ho perso la password Invia email attivazione
Come state fisicamente?
aggiunto 10/08/2016 14:04 in Altro
Post34
Commenti655
Visualizzazioni totali8547
Voti Ricevuti42
Medaglie0
ALTRI INSERIMENTI di Salentino
00
Per votare o commentare occorre essere registrati ed aver effettuato l'accesso.
Il like NON è anonimo. L'autore può sapere chi lo ha votato.
217 visualizzazioni
Salentinoscrive:

Ciao a tutti.. sono appena arrivato in salento w mi sono accorto di avere una condizione fisica da giocatore di briscola e praticamente faccio padelle 1 ogni 4. volevo fare un confronto con voi..quali sono i vostri tempi di apnea? E a padelle come siete messi?ovviamente è solo una mia curiosità

Commenti
Angelo 61:

Approfitta x allenarti. Affina la tecnica in modo da poter avvicinare il pesce, vedrai che ti diverti ugualmente. Poi se cerchi le grandi apnee o profondi immersioni sei un pazzo se non hai un minimo di allenamento.

lino_oradaro:

Con il mio fisico da fotomodello e la mia giovane età posso vantare apnee che sfiorano il minuto. D'altronde per pescare a profondità estreme -80 (centimetri) ci vuole un fisico bestiale.
Per quanto riguarda le padelle è semplice.
Spara a pesci dai quattro chili in su e vedrai che diminuiranno esponenzialmente.
Pesci piccoli piccoli bersagli. Semplice no?

Salentino:

Bravo lino. però a te i risultati sono ottimi direi

lino_oradaro:

A parte gli scherzi salentino.
Io credo che ognuno di noi deve essere consapevole dei propri limiti senza cercare imprese epiche.
Partendo da questo presupposto devi lavorare molto per affinare la tecnica. In tal modo puoi avere grosse soddisfazioni anche pescando in bassofondo e con apnee inferiori al minuto. Anche un buon feeling con l'arma aiuta molto.
Alla fine l'importante è divertirsi.
Buon mare.

Michele Passionemare:

Concordo tutto scrtitto da Lino. Tuttavia devo ammettere che chi.come.me a causa di impegni lavorativi ed altro quando gli va bene ci va una volta a settimana in mare ma spesso neanche quella, si avverte proprio un disadattamento all.acqua cioè zero acquaticita' e tutto questo comporta che i movimenti in acqua non sono più fluidi e si avverte proprio fatica anche semplicemente per caricare il proprio arbalete....tutta colpla dell assenza prolungata dal mare come conseguenza bisogna ricominciare tutto gradualmente e rifrequentando si migliora ogni volta qualcosa in più.Quindi frequentare il mare più che si può senza strafare. . x il resto Lino ha detto già cose fondamentali. B mare

Michele Passionemare:

E ovviamente anche come ha detto Angelo

Interamente ideato e realizzato da Matteo B. ©
Per supporto/bugs-report Contattaci - Emozioninapnea.com
Caricamento in corso....